L’ Eucalipto Arcobaleno


Di Daniela Colombo

Questo è senza dubbio e senza pretendente alcuno l’Albero più colorato del mondo.

Ogni volta che un pezzetto di corteccia si sfalda naturalmente dal tronco scopre colori che lasciano senza parole i fortunati visitatori.

La Natura non cessa davvero mai di stupirci con le forme e i colori che neanche nella nostra più fervida fantasia potremmo immaginare.

Questa varietà di Eucalipto con il nome latino di Eucalyptus Deglupta vive nelle Filippine, in Australia, nelle Hawai e in Indonesia, da dove è stato esportato anche in Nuova Guinea e Sri Lanka.

On-line si possono comprare facilmente i semi e le piante, ma nonostante tutti lo desideriamo lo possono coltivare solo coloro che vivono nella fascia tropicale. A differenza delle altre specie di Eucalipti adora l’umidità e il caldo delle foreste tropicali.

Per la sua necessità di avere molta acqua a disposizione, lo troviamo spesso vicino ai fiumi, e nell’arido clima australiano le sue radici per raggiungere l’acqua sono arrivate fino a 40 metri di profondità.

Per questa sua caratteristica sono state trovate sulle foglie minuscole particelle di oro che gli alberi estraggono dalla profondità. Una ricerca di Melvyn Lintern dell’ Agenzia Scientifica Australiana CSIRO spiega che probabilmente l’oro che le radici trovano in profondità, viene ritenuto una sostanza tossica per la pianta che quindi lo allontana sulle sue estremità, le foglie appunto. Chiaramente nonostante questa notizia possa fare scalpore in un momento che vede il ritrovamento dell’oro dimezzato, la concentrazione media dell’ oro sulle foglie è meno dello 0,000005 per cento del peso di ogni foglia.

Ma torniamo al grande artista della Natura che arriva velocemente ai 70 metri di altezza e ai due di diametro.

Il suo tronco è colorato naturalmente da tutte le sfumature dell’arcobaleno, crescendo la sua corteccia si sfalda mettendole in luce in uno spettacolo in sequenza continua.

Questo strato inferiore ha colori incredibili, tenui e sgargianti, partono quando da un verde chiaro quando la pianta é giovane, per assumere con il passare del tempo tutti i colori, anche il blu, il viola, il giallo e l’ arancio! L’effetto visivo é di sicuro un forte impatto, rallegra immediatamente la vista e ci dona un senso di grande gratitudine e ” riconoscenza ” per Madre Natura.

I suoi fiori sono bianchi vaporosi e piumosi!

Di sicuro nelle zone tropicali lo utilizzerei per la realizzazione di giardini e parchi d’Arte Naturale!

Invece pensate vengono coltivati solo per ricavarne la pasta di legno utilizzata nelle fabbriche di carta!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *