La Foresta delle Siepi Scure.


Di Daniela Colombo

Nell’ Irlanda del Nord c’è una foresta che sembra uscire dalle fiabe o da un film fantasy.” The Dark Hedges” è un breve tratto di strada nei pressi di Bregagh Armory a Ballymoney, 50 miglia in direzione nord-ovest da Belfast.Nel 1.700, gli Stuart, una famiglia nobile decise di stupire gli ospiti che entravano nella loro tenuta di Gracehill, facendo piantare densi filari di Faggi ai margini del viale di accesso.Non sappiamo quanto sia stato d’effetto allora, ma sen’altro sappiamo che se fosse possibile sarebbero proprio loro i primi a stupirsene oggi stesso. Mai avrebbero potuto immaginare l’effetto e il successo che avrebbe avuto il loro progetto nel corso dei tre secoli successivi.Nell’arco dei decenni infatti, gli alberi sono cresciuti, intrecciando i loro rami in un ambientazione surreale, con giochi di luce che stanno facendo impazzire fotografi di tutto il mondo. Jim Zuckerman il famoso fotografo lo definisce uno dei luoghi più belli e suggestivi al mondo. Presa d’assalto da turisti e curiosi, ed anche come una location da fiaba per servizi fotografici di matrimoni.Una delle località più suggestive ed apprezzate da turisti di tutto il mondo che aspettano di fare “la foto perfetta” cogliendo gli effetti di luce nelle varie ore del giorno, nel tunnell ad arco naturale formato dagli alberi.Il luogo diventa ancora più magico e misterioso con il sopraggiungere della notte che lo rende davvero spettrale. Sembra che il fantasma di una donna in grigio appaia tra gli alberi al tramonto, scivolando silenziosamente fino a svanire vicino all’ultimo faggio.La leggenda racconta che sia lo spettro di Grey Lady, lo spettro di una cameriera della tenuta, morta in circostanze misteriose e cruente secoli fa. Si racconta che nella notte di Halloween, la sua grigia sagoma si unisca alla passeggiata delle anime tormentate del vicino cimitero abbandonato e nascosto in un campo vicino.

Famoso anche per essere la “Strada del Re” in diverse scene del film : The Game of ThronesIn questa serie famosa, è la strada principale dei Sette Regni dove Arya si traveste da ragazzo per evitare di essere catturata.Lo scorso inverno l’uragano Gertrude ha colpito questo luogo meraviglioso e purtroppo ci sono stati alberi divelti e rami spezzati.Da questi legni sono state ricavate 10 porte, una per ogni episodio della sesta stagione di Game of Thrones, gli artigiani del legno non hanno sprecato nulla, scolpendo ogni dettaglio. Le porte definite “Doors of Thrones” sono visibili in pub, locande e caffetterie dell’Irlanda del Nord, potete cercarle su www.irlanda.com/doorsAnche i tessitori irlandesi hanno voluto celebrare la saga di Westeros alla loro maniera. Hanno infatti realizzato un arazzo lungo 77 metri in stile Bayeux, realizzato con lino dell’Irlanda del Nord. Nell’arazzo le sei precedenti serie che raffigurano gli episodi chiavi: le Nozze Rosse, il processo a Tyrion, l’agguato a John Snow, l’Altofuoco, gli Estranei dagli occhi blu, Drogon e i draghi di Daenerys.Potete trovarlo presso L’Ulster Museum di Belfast, che offre anche un’ applicazione con tutti i dettagli dell’arazzo che si svelerà ricamo su ricamo al passo con i nuovi episodi. In questo modo il turismo Irlandese rivelerà in time-lapse le foto animate per tutti i fans della serie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *