Lo Yarn Bombing


di Daniela Colombo

Foto Flicr e Pinterest

Lo Yarn Bombing, letteralmente “bombardamento di filati”che s’inserisce nell’ambiente urbano. Diventata ormai una forma di arte, è nata in America dieci anni fa dalla volontà di moltissime donne che a livello endemico avevano voglia di colorare le loro città.
La persona che lo ha ispirato è Magda Sayeg, che dopo aver amato rivestire una maniglia di casa sua, lo fa anche con un palo stradale e rimane colpita dalle reazioni della gente. Infatti oltre a fermarsi, erano incuriositi, si facevano fotografare, si sentiva un certo fermento che le davano la voglia di rivestire tutti i pali della città. Così con l’emozione che porta la passione comincia con uncinetto e ferri a rivestire degli oggetti, incuriosita dall’idea di migliorare l’ordinario, il quotidiano e persino il brutto, senza snaturarlo o renderlo inutile. E in questa sua insaziabile emozione comicia a chiedersi perchè le persone sono così attratte dal suo lavoro. Probabilmente in un mondo freneticamente digitale cerchiamo qualcosa con cui ancora relazionarci, qualcosa che ancora possa colpirci nell’insensibilità nella quale ci nascondiamo sopratutto nelle grandi città.
Il movimento partito da lei è ormai globale, in tutto il mondo stanno cercando di fare propri gli spazi in cui viviamo, dando sfogo alla creatività e alla grande arte che portiamo tutti dentro! Grazie Magda!
Chiaramente io posto solo quello che riguarda gli Alberi, ma voi fate un giro su internet, stupitevi e lasciatevi inspirare!

Luce artificiale di Suzanne Tidwell
Queste installazioni sono state create da Suzanne Tidwell a Seattle nel 2011, per rallegrare i cuori dopo stagioni particolarmente dure.
L’inverno interminabile e freddo e la primavera piovosa con pochissimi giorni di sole le hanno lasciato la voglia di colorie e luci.
Ed ecco l’idea… vestire gli alberi che più catturano la luce del sole di giorno o dei lampioni di notte, con giganteschi scaldamuscoli colorati a tinte vivaci in tre punti della città.

Ed infine eccovi Odile Gova, un’artista di Toronto che con tanta pazienza si diletta a ricamare all’uncinetto grandi ragnatele intorno agli alberi.
Usando solo filo bianco, crea uno stacco di luce nelle sue foto che risaltano sotto l’azzurro del cielo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *